www.colapisci.it  L'uomo che diventa pesce per necessitÓ o per scelta

Morente  dramma

Gettando l'emozionar
d'un tuo amore su fogli d'anima
in te s'Ŕ fatto il vuoto d'un rinascer.

Impazzendo di rabbie ed incoerenze
hai fatto del paradiso
il purgatorio dei sensi.

Ma d'un altro mondo siam padroni,
il mondo delle illusioni.

E loro sempre adagiati lÓ se ne stanno
a compiangere le nostre vie
che d'una pioggia d'armonia son bagnate
e da inesistenti gabbiani rincuorate.

 

Paolo Facchin

Friuli

www.colapisci.it