Anna, la raccontastorie

Il gabbiano poeta

Io vedo mille aquiloni
come mille gabbiani
che in volo attutiscono il vocio del mare ….
 
lassù il gabbiano poeta si libra alto nel cielo,
perché il suo destino è sognare,
sempre e soltanto sognare
dimentico delle brutture delle bufere ,
si libra leggero
sui crinali delle onde
cavalca destrieri di nuvole arruffate
come un ciclope
raggiunge lontananze di costellazioni
afferra l’indaco delle sere
sparso nei pensieri dei suoi simili
 

io ti dico,
sognatori deboli come bambini,
sono
i poeti
come aquiloni
esposti a vento di burrasca


Anna Marinelli
 

 

Sommario Altri Amici

www.colapisci.it