Giufà si guadagna il pane

Una bella mattina sua madre chiama Giufà e gli dice:
-
Giufà, ragazzo mio, è tempo di pensare al lavoro

- E perché dovrei lavorare? il tuo lavoro e quello di papà non sono abbastanza?

- Sì certo, ma non vuoi imparare come guadagnare il pane? ognuno deve guadagnare il proprio pane in questo mondo e tu che hai di così diverso dagli altri? Vai e guadagna il tuo pane. Fallo da solo.

- Va bene, ho capito
-  borbotta Giufà

Esce pensando al modo più semplice per guadagnare il pane, come diceva sua madre. Ma invano, ha problemi dappertutto, non riesce a trovare un buon lavoro senza faticare troppo.
Nel frattempo arriva mezzogiorno e con esso una piccola fitta nello stomaco. E così dove la testa aveva fallito, era lo stomaco che avrebbe mostrato la sua abilità. È vero quando si dice che la fame sia un buon consigliere.

Camminando incontra una comare del vicinato e si rivolge a lei dicendo:
- Comare, puoi darmi una pagnotta? Stamattina ho dimenticato di portarmelo da casa e ho fame. Te la restituirò domani.

- Non c'è bisogno di restituirla, tieni,
mangiala

- Grazie, grazie molte

Giufà, molto felice, torna a casa dove può mostrare a sua madre che si è guadagnato da vivere. Ma nel frattempo, la fame è decisamente forte, tanto che decide di prendere la sua parte del pane e portare il resto a casa.
Taglia il pane a metà e inizia a mangiare la sua parte.
- Humm! quanto è buono questo pane! ce ne vorrebbe un altro po' ...

E perché solo un pochino? divide la parte di sua madre in due e ne ingoia metà. E taglia di nuovo la parte restante a metà e mangia la "sua" metà.
E questa fame che non vuole passare! che dovrebbe fare per farla passare? mangia l'ultimo pezzo di pane e la fame scompare come per magia.

Quando arriva a casa, annuncia con orgoglio a sua madre:
- Mamma, mi son guadagnato il pane da solo!

- E cosa hai
guadagnata?

- Beh, una pagnotta di pane

- E dov'è?

- L'ho mangiata


- Tutta?

- Sì, avevo molta fame

- E come hai guadagnato questo pane?

- Così e così ...
- e racconta a sua madre tutta la storia

-Ma in questo modo non è guadagnare pane, figlio mio, è chiedere carità

- Quindi come bisogna guadagnarlo?

- Lavorando ovviamente

- Solo lavorando?

- Solo lavorando. E domani te lo mostrerò io

Ma questa risposta non piacque molto a Giufà.



www.colapisci.it