I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterigii

MICROSTOMA

Ord. Argentiniformes

Fam. Microstomatidae

en. Microstoma


 

Microstoma microstoma   (Risso, 1810)

Ha corpo molto allungato, quasi cilindrico, rastremantesi gradualmente fino al peduncolo codale. La linea laterale Ŕ rettilinea e comprende 50-51 scaglie, munite ciascuna di un forellino circolare. La testa ha occhio grande e tondo, con pupilla orizzontale ellittica e con piccola palpebra adiposa anteriore. L'opercolo ha il margine superiore incavato e non copre completamente le branchie.
La
bocca Ŕ piccola con mascelle quasi uguali e denti ninuti.
La pinna dorsale, unica e con 11-12 raggi, ha base breve ed Ŕ posta molto indietro. La pettorali (8 raggi)  Ŕ in posizione laterale, le ventrali (9 raggi) sono inserite prima dell'inserzione della dorsale e sulla base sono coperte da uno scudetto squamoso. La caudale Ŕ biforcuta con lobi a punta. Non ha pinna adiposa.

La colorazione Ŕ bianco argentea brillante; opercoli, peduncolo caudale e linea centrale ventrale, pigmentate di scuro.  Pinne dorsale e ventrali con l'estremitÓ dei raggi scura. La colorazione argentea viene persa rapidamente nell'animale catturato a causa della caduta delle squame.
E' una specie mesopelagica che vive normalmente tra i 700 e 1200 m
, ma che pu˛ ritrovarsi occasionalmente in superficie. Le uova sono galleggianti, ma raggiungono il fondo in brevissimo tempo. Si nutre di crostacei e altri organismi dello zooplancton. Si cattura con reti a strascico o occasionalmente con retino sotto la luce della lampara.  Misura massima poco pi¨ di 20 cm
N
ei mari italiani Ŕ citato per la Liguria e la Sicilia.

Nomi dialettali

MESSINA

Pisci arginteri. ciciridduni, Ancioja 'i Spagna

FANO, CATANIA

Curunedda 'mperiali

Vai a Sommario Clupeiformi
Argentiniformes