I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

SARAGO
SPARAGLIONE

Ord. EUPERCARIA/Misc

Fam. Sparidae

Gen. Diplodus


Foto di Walter Preitano
 

Diplodus annularis    (Linnaeeus,  1758)

 

Ha corpo ovale, alto e compresso lateralmente. Il profilo dorsale è leggermente più arcuato di quello ventrale. E' coperto da scaglie relativamente grandi, che sulla linea laterale sono 48-56. La testa è quasi rettilinea e l'occhio è circolare.
La bocca è lievemente protrattile e non è molto ampia. Le mascelle sono uguali e munite di
8 denti incisivi, a cui fanno seguito dei molari arrotondati messi su diverse file (2-4 righe superiormente e 2-3 righe inferiormente).
La pinna dorsale ha 11 raggi spinosi, di cui i primi sono i più bassi, e 12-13 molli; tutti i raggi hanno altezza uniforme.  La pinna anale (3 raggi spinosi e 11-12 molli)  è opposta alla parte molle della dorsale, ne segue l'aspetto, ma è più bassa e meno estesa. Le pettorali (14 raggi) sono lunghe e appuntite. Le ventrali (1 raggio spinoso  5 molli) sono più piccole delle pettorali. La caudale è
abbastanza forcuta e con lobi appuntiti.


Sarago sparaglione - Foto di Roberto Pillon

La colorazione è giallo dorata sul dorso con delle strisce nerastre verticali, che sono più o meno nette e possono anche non esserci. Le pinne anali e ventrali sono talvolta giallo-arancio vivo.
E' caratteristica la macchia nera sul peduncolo codale, che da il nome alla specie
(annularis).
Ha abitudini costiere e si ritrova in zone scogliose, nei porti e nelle praterie di posidonie. In primavera entra nelle lagune salmastre. Da aprile a giugno gli adulti si riproducono e depongono uova galleggianti.  E' il più piccolo e il più comune di tutti i saraghi.
Ha un atteggiamento curioso e, se non ha avuto precedenti cattive esperienze, si lascia avvicinare dai subacquei. Si
nutre di vermi, di piccoli crostacei o piccoli molluschi. Abbocca facilmente alle lenze e si cattura anche con nasse, tramagli e sciabichelli. Ha carni non molto pregiate. Raggiunge la dimensione massima di 18 cm.
Comune in tutto il Mediterraneo, compreso il Mar Nero.


 

Nomi dialettali

IMPERIA

Saragu

SAVONA, GENOVA

Sparlo

LA SPEZIA

Saagu

LIVORNO

Sparlotto

CIVITAVECCHIA

Sparajone

ROMA

Saraghetto

GAETA

Sparaglìone, Sparitiello

NAPOLI

Sparaglione

REGGIO CALABRIA

Sargu, Pupazzu, Sparagghiuni

CROTONE

Saracu

TARANTO

Sparagghiuni

GALLIPOLI

Spariolu

MOLFETTA

Sparraune

BARI

Sparinole, Sarjce

MANFREDONIA

Sbarroni

PESCARA

Carlini, Sbarre

ANCONA

Sparo, Sbaro,Carlino

VENEZIA, TRIESTE

Sparo

CAGLIARI

Isparedda

MESSINA

Sparagghiuni

CATANIA

Spareddu

SIRACUSA

Aspareddu

Sommario Perciformi
Eupercaria/misc


Quadro sinottico degli ORDINI dei Pesci dei mari d'Italia

Morfologia dei pesci: formazione del corpo, pelle, pinne, colorazione

Aspetto esterno, apparato scheletrico e muscolare,organi interni e tutti gli altri organi

I pesci - Aspetti generali

Sommario senza frames
Sparidae

Ordini

Morfologia

Anatomia

I Pesci

Pesci

SOMMARI

Sommario ORDINI - Frames

Mappa - Pesci dei Mari d'Italia

Colapesce: uomo per metà pesce per scelta o forza di cose

Eupercaria

Ordini

Morfologia

Anatomia

I Pesci

Pesci

MAPPE

!!! - SETTE MEGABYTE - !!! - Quadro sinottico di tutti i Pesci dei Mari d'Italia

Elenco dei nomi generici e latini di tutte le specie dei Mari d'Italia

L'uomo pesce per scelta o per necessità

SPECIE-alf.

SPECIE-morf

Famiglie

Clas-Ord-Fam

ElencoNomi

IndicePesci

INDICI