I Pesci dei Mari d'Italia
 

Classe: Actinopterygii

MACCARELLO
Atlantic chub mackerel

Ord. SGOMBRIFORMES

Fam. Scombridae / Scombrinae

Gen. Scomber


Foto di Pedro Miguel Niny Cambraia Duarte   in fishbase
 

Scomber colias     Gemlin 1789
Si differenzia da Scomber japonicus, di cui non è un sinonimo

Corpo moderatamente allungato, dorsalmente e ventralmente arcuato, che si assottiglia molto nel peduncolo caudale, dove vi sono, per ogni lato e alla base dei lobi della pinna caudale, due piccole chiglie, senza alcuna chiglia centrale. Le scaglie dietro la testa e attorno alle pinne pettorali sono più grandi e più evidenti di quelle del resto del corpo; non vi è un corsaletto ben sviluppato.
La testa non è molto grande ed ha profilo e muso arrotondati. L'occhio è molto grande ed è coperto, ai margini anteriore e posteriore, da una palpebra adiposa in modo da lasciare aperta una fessura verticale.
La bocca è grande, ma le mascelle non raggiungono il bordo posteriore dell'occhio. I denti, su entrambe le mascelle, sono piccoli e conici; altri denti si trovano sul vomere e sul palatino. Ha la vescica natatoria.
La prima pinna dorsale ha 8-10 raggi spinosi (di cui i primi tre sono i più alti) ed una forma triangolare, con i primi raggi più alti. La seconda dorsale è distanziata dalla prima ed è più bassa e più corta; ad essa fanno seguito 5 pinnule. Lo spazio tra le due pinne dorsali
è almeno pari alla lunghezza della prima. L'anale è opposta alla seconda dorsale, a cui assomiglia ma è leggermente più estesa; ad essa fanno seguito 5 pinnule. Le pinne ventrali sono piccole ed hanno un unico piccolo processo interpelvico.

 

Dorsalmente il colore del corpo è blu acciaio, attraversate da deboli linee ondulate; i fianchi, specie la parte inferiore, e il ventre sono argentei giallastri, con numerose macchie scure arrotondate o allungate verticalmente.
Vive in acque calde sulla piattaforma continentale, solitamente vicino alla costa e a profondità più elevate (fino a 300 m) di Scomber scombrus. Si raduna in grandi banchi, specie durante la deposizione delle uova, le quali sono sferiche, pigmentate e pelagiche. Si nutre di invertebrati e piccoli pesci pelagici (acciughe, sardine, alacce, latterini). Si cattura con ciancioli, reti da posta, sciabiche e reti a strascico a mezz'acqua e con lenze a traina.  Carni simili a quelle del Lanzardo. Raggiunge la dimensione massima di 50 cm (comunemente 30 cm) e un peso oltre i 2 kg.
Specie  dell'Oceano Atlantico occidentale, compreso il Golfo del Messico e il Mar dei Caraibi. Nell'Indo-Pacifico è stato rimpiazzato da Scomber japonicus.

Nomi dialettali: riferiti quelli dello Scomber japonicus
 

Sommario Perciformi
Scombriformes


Quadro sinottico degli ORDINI dei Pesci dei mari d'Italia

Morfologia dei pesci: formazione del corpo, pelle, pinne, colorazione

Aspetto esterno, apparato scheletrico e muscolare,organi interni e tutti gli altri organi

I pesci - Aspetti generali

Sommario senza frames
Scombrid.

Ordini

Morfologia

Anatomia

I Pesci

Pesci

SOMMARI

Sommario ORDINI - Frames

Mappa - Pesci dei Mari d'Italia

Colapesce: uomo per metà pesce per scelta o forza di cose

Scombrif.

Ordini

Morfologia

Anatomia

I Pesci

Pesci

MAPPE

!!! - SETTE MEGABYTE - !!! - Quadro sinottico di tutti i Pesci dei Mari d'Italia

Elenco dei nomi generici e latini di tutte le specie dei Mari d'Italia

L'uomo pesce per scelta o per necessità

SPECIE-alf.

SPECIE-morf

Famiglie

Clas-Ord-Fam

ElencoNomi

IndicePesci

INDICI